lunedì 28 settembre 2015

DIFENDIAMO I NOSTRI FIGLI DAL MOSTRO DISNEY (#ironiaportamivia)

Genitori di tutto il mondo unitevi!
Ormai non possiamo più tacere davanti al  terribile complotto che ha ormai conivolto purtroppo anche uno degli ultimi baluardi delle belle serate in famiglia (tradizionale): i Walt Disney Studios.

Disney ormai è completamente votato al male, totalmente genderizzato.

Lo era già ai tempi di Mulan, ma allora il gender ancora nn aveva preso piede quindi questa ragazza che si traveste da soldato e fa finta di essere un uomo per andare alla guerra è passata ingiustamente inosservata. Vero è che è stata scoperta e giustamente sbugiardata - ma alla fine non dimentichiamo che è lei che salva l'Imperatore, non il Capitano Shang. Anche se poi la ragazza si ravvede accettando fuori onda la corte del bel maschio virile e ristabilendo l'ordine naturale delle cose.

Veniamo ai tempi recenti.
La cosa è cominciata in sordina già qualche anno fa con il cartone Frozen.
Si, amici miei, miei tradizionalissimi papà e mamme, volete dirmi che non ve ne siete accorti?

La storia sembra innocua: la povera Elsa è vittima di una maledizione, viene rinchiusa in una stanza del palazzo e anni dopo la sorella Anna si prodigherà per liberarla, sulla scia della solita profezia sull'atto di vero amore.  Ma non fatevi ingannare!!

Si va bene, sia Anna che Elsa ad un certo punto hanno un principe innamorato (quello di Anna è un contadino e quello di Elsa un bastardo, ma transeat), ma non sono loro che salvano la principessa dal suo triste destino!

Sovvertimento 

Complotto
Tradimento!

I principi guardano e le principesse agiscono
Ma anche peggio!! Peggio, amici miei!

Le principesse si compiono da se l'atto di vero amore! Anzichè attendere buona buona e possibilmente dormiente che il prode principe maschio e virile la salvi (cosa che peraltro non sarebbe mai avvenuta), Elsa viene salvata da Anna, da sua sorella. Una RAGAZZA non so se avete capito bene. Femmina.

E' Anna che, al posto del principe, compie l'atto di vero amore che salva Elsa.

Questa potrà anche passare per una edificante storiella sull'amore e la dedizione tra sorelle, ma noi che vigiliamo, noi che sentinelliamo costantemente sulla giusta educazione da impartire ai nostri figli... noi sappiamo che qui il gender ci ha messo il suo zampino.

Ma non è tutto!
Non è tutto signori miei!
Recentemente Inside Out è stato osannato come uno dei migliori capolavori mai prodotti dal colosso del cartoon dai tempi di Bambi (che comunque cresce con un maschio single, parliamone)

Ma analizziamo il personaggio di Riley (il nome è sia maschile che femminile, cominciamo bene)

Innanzitutto le emozioni in Riley sono ancora differenziate mentre le emozioni negli adulti sono tutte del sesso
Ecco le emozioni della mamma. Vedete Rabbia?
della persona che le prova. Rabbia - chiaramente di sesso maschile in Riley -  ha i capelli lunghi e il rossetto nelle donne, mentre Gioia - chiaramente femmina - ha i baffi negli uomini.

Quindi è chiaro che i bambini sono ancora puri ed incontaminati e sanno distinguere, mentre in seguito essi vengono traviati, perdendo la capacità di separare ciò che è maschio e ciò che è femmina, così, un po' come se fossimo tutti uguali.


E in Riley questo mostruoso processo è già cominciato!
Essa infatti, dolce ragazzina, gioca a Hockey, sport noto per la violenza e per la indiscussa mascolinità del gioco. Una femmina, capite, che fa cose da maschio! E non solo!

Pur avendo evidentemente già quasi l'età per essere doverosamente scop.. ehm, per anelare ai primi palpiti d'amore, essa non ha un fidanzatino! Anzi, pare avere una sola amica, di sesso femminile, della quale Riley si dimostra molto gelosa (quando lei fa amicizia con un'altra ragazza).

Una penosa parodia di una acerba ma non per questo meno aberrante relazione lesbica che si esplica, e lo dico a voi genitori attenti e preoccupati, proprio sotto gli occhi dei nostri pargoli puri ed innocenti, traviandoli, mostrando loro che LGBT è bello e giusto e che quindi possono scegliere chi amare impunemente, come se fosse un loro diritto inalienabile.

Diciamo basta a tutto questo!
Non pieghiamoci al bieco complotto omosessualista che abbiamo sotto gli occhi e che mira all'estinzione della razza umana mediante frocizzazione di tutti i nostri figli!
Boicottiamo la Disney, o quanto meno: torniamo a rivalutare quei cartoni che non mettono in discussione la nostra buona tradizione millenaria, che vuole le donne sottomesse e serve (Biancaneve, Cenerentola), passive e travolte dalla volontà altrui (La Bella Addormentata) e inesorabilmente attratte verso un uomo che sappia come prendere in mano le redini della situazione (Il principe Filippo che combatte contro il Drago in rappresentanza di tutti)

Concordate?







8 commenti:

  1. Ahahah!! Brava Puff, hai perfettamente ragione!
    Cosa sono tutte queste donne emancipate?
    Di questo passo tra un po' anche Biancaneve manderà a fanculo quei nani schiavisti... ;-)

    RispondiElimina
  2. Io sono cresciuta a cartoni animati Disney e la tv in casa mia devo dire che viene accesa pochissimo e quando viene accesa e' per far vedere alle mie due figlie un cartone (notare bene: uno solo) che non sia di quelli trasmessi in tv ma preso dal database dei dvd in libreria. Sono quasi tutti dreamworks, disney e poco altro e mi piacciono tutti. Sono stati scelti in base a contenuto ed eta' delle bambine e a loro piacciono davvero tanto.
    A mio avviso non c'e' nulla di allarmante, nulla di cosi' tanto manipolatore di cervello dal preoccuparsi. Saro' ingenua ma io di cartoni disney non sono morta, sono una persona normale e ho una famiglia normale. A mio avviso ci vuole ben altro per sconvolgere le menti, come un divorzio, una storia di violenza ad esempio.... Ma questo e' solo un mio semplice parere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah ma certo!
      Il mio era un post totalmente ironico!
      Pure io sono cresciuta a Bambi e Bella Addormentata,
      per poi passare a Monsters ed Era Glaciale - col mio primo figlio
      ed ora Frozen e Inside Out - col secondo
      Senza disdegnare qualche puntatina nel mondo dei supereroi Marvel (avendo due maschi...)

      io non credo affatto che il bambini possano essere troppo "turbati" da quello che vedono in tv, in generale.
      Certo alcune cose non sono adatte, scene di violenza ecc.... però la cosa fondamentale è ciò che viene "prima" della visione del cartone o del film, l'educazione di base che impartiamo.

      I miei figli sono stati divoratori di Signore degli Anelli anche in età piuttosto tenera, e non hanno subito alcun danno :-)

      Elimina
  3. Vedetta Lombarda29 settembre 2015 02:30

    Uah ah aha ah :D

    Puffoletta ma come ti vengono questi post !! ;-)

    Comunque sia metti nel sottotitolo che si tratta di un post ironico...
    non si sa mai.... con il livello "medio" italico qualcuno o qualcuna potrebbe
    prenderlo per un post serio...

    ciao

    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh c'era l'hashtag #IroniaPortamiVia :-)

      Elimina
    2. Vedetta Lombarda29 settembre 2015 03:01

      Bene.....
      scrivilo A CARATTERI CUBITALI

      ricordati che gli italioti "medi"
      hanno il quoziente intellettivo e la capacitá di interiorizzazione
      di un ragazzino/ragazzina di 12 anni e nemmeno troppo intelligenti ....
      tipo quelli che siedevano negli ultimi banchi a scuola

      La cosa triste ... che il dato sulla intelligenza media del popolume italico
      è frutto di una ricerca commissionata negli anni novanta dan un istituto di marketing
      di proprietá di un noto nano.... il quale come si sa ha usato tale informazione per i suoi scopi.

      Come prendere per i fondelli un popolo di fessi ( e trarne vantaggio)
      1990. Edito da Publitaglia. (ndr)

      Elimina
  4. Vedetta Lombarda29 settembre 2015 04:55

    PUFFOLA

    (COMUNICAZIONE DI SERVIZIO)


    Va che l' altro blog la puffola numero uno è di una lentezza tremenda nel caricarsi.
    Non puoi fare qualcosa per sfrondarlo ?
    Elimina un po' della "roba" che ci hai appiccicato sopra .. tra pupazzetti.. applicazioni... link esterni...
    insomma sfoltisci... semplifica... è veramente pallosissimo quando si apre.

    Se posso suggerirti un modello di template da copiare pari pari ( senza aggiungere nulla mi raccomando=
    per un bel blog veloce ... guarda il blog di "spettinata" ad esempio... fila veloce che è una bellezza.

    Semplicitá ... uguale .... velocitá

    CIAO

    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non é la prima volta che me lo dici..... Mi da che dovró darti retta!

      Elimina